Ciao ! Sono Sara, danzatrice professionista, insegnante di pilates. Sempre attiva (super attiva! :)).
Amo l'esercizio fisico per lavoro, ma anche e soprattutto per il mio benessere fisico e mentale, convinta che possa diventare davvero un piacere e non solo dovere!
Comunicativa e solare (così dicono di me!) , istintiva, curiosa, ironica (perché va bene tutto, tranne prendersi troppo sul serio!) CONTINUA A LEGGERE

Dieta Alcalina: cos’è e perché seguirla

Di dieta alcalina oramai se ne parla sempre più spesso.dieta-alcalina-naturopata-roma_1000x691

Ma cos’è precisamente?

È un modello alimentare, ideato dallo statunitense Robert Young, che avrebbe la funzione di limitare la produzione di acidi nell’organismo. Sappiamo infatti che il ph del nostro sangue è il risultato del bilancio della concentrazione di acidi e basi. Se questo equilibrio viene compromesso ed il sangue si acidifica, si crea terreno fertile per lo sviluppo di malattie e di sovrappeso. Secondo Young, appunto, eccesso di peso, ritenzione idrica, malattie come calcoli renali e cancro sono, in larga parte, riconducibili al problema dell’acidificazione del sangue.
Quindi all’eccessiva assunzione di cibi acidi, quali: carne, uova, latte e formaggi, caffè, cioccolato, vino rosso, zucchero raffinato

Secondo la dieta alcalina il rapporto dovrebbe essere:

70-80% di cibi alcalini, 20-30% di cibi acidi

benefici di questa dieta, a mio avviso, sono tanti:

  • depura l’organismo
  • aiuta a far perdere peso
  • sgonfia
  • pelle più elastica e giovane
  • migliora la digestione
  • sonno più riposante
  • dà maggiore energia fisica e lucidità mentale
  • riduce notevolmente l’insorgere di piccole infiammazioni e malanni (dal semplice raffreddore, alla Candida…)

Ovviamente so a cosa stai pensando (!). La creazione dell’equilibrio della dieta alcalina è impegnativa da mantenere. Serve costanza (come sempre!) e decidere di spostarsi verso un’alimentazione molto più consapevole ed equilibrata. Dovrai evitare assolutamente il cibo spazzatura, fast food, merendine, snack grassi e con zucchero, pane bianco, torte, carne…

Agrodolce

Tutti i cibi che facilitano l’acidificazione nel nostro corpo. Ciò di cui avrai bisogno saranno appunto i cibi alcalinizzanti, quali verdure, frutta, pesce, legumi, cereali, tè verde…

Vediamo tre esempi (semplici, semplici!) di menù di dieta alcalina :

  1. riso integrale con semi di zucca, miglio e verdure
  2. insalata di salmone e verdure all’arancia
  3. insalata di spinaci con succo di limone

Usa molto il miglio, perché è l’unico integrale alcanizzante, fornisce molte sostanze nutrienti. È considerato uno dei cereali più digeribili ed è privo di allergeni.

Bevi acqua e limone. Chi mi conosce bene lo sa: io sono una super-fan dell’acqua e limone la mattina, a stomaco vuoto! È il metodo più semplice ed efficace per depurarsi, eliminare tossine dal corpo, sgonfiare la pancia, alleviare problemi di indigestione, ridurre raffreddori e mal di gola.  Tutto testato ed approvato! Parola di Marineuse 😉

Il mio consiglio è quello di provare questa dieta alcalina. All’inizio per un breve periodo, quando senti la necessità di doverti “depurare” un po’. Poi, sono sicura che, una volta che ne avrai provato gli effettivi benefici, farai sempre più attenzione all’equilibrio di cibi acidi e di cibi alcalini nella tua alimentazione. Senza stress e forzature.

Ma sentirsi meglio, con più forza, energia e vitalità è bello, importante e… può creare dipendenza! 😉

 

Lascia un commento

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.